Come preannunciato nel nostro precedente comunicato, dopo l’incontro avuto con il Movimento, l’A.O.U. Policlinico Federico II di Napoli ha accettato di dare la possibilità a 378 esclusi dalla procedura di mobilità per infermieri, di integrare alla domanda un nulla osta secondo loro disposizioni.

Con la delibera 798 del 09/11/2017 difatti si dà merito al Movimento per l’impegno mostrato nel chiedere incontro con la Dirigenza e successivo accordo. Nello specifico la delibera recita:

Preso atto altresì che, numerosi candidati destinatari della notifica dell’esclusione, avvenuta per non aver prodotto un nulla osta incondizionato secondo le prescrizioni del bando, hanno comunicato (per le vie brevi o tramite la pec istituzionale aziendale) che l’intenzione reale dell’Azienda di appartenenza, era quella di concedere il nulla osta al trasferimento senza alcuna condizione e che per un semplice errore di espressione era stata formulata con locuzioni tali da generare equivoci nell’interpretazione;
che tale suddetta affermazione è stata sostenuta anche dal “Movimento Infermieri Campania & Professioni Sanitarie” in occasione dell’incontro avvenuto in data 11 ottobre u.s. presso i locali della Direzione Strategica di questa AOU ed avente ad oggetto le esclusioni disposte con la su citata Deliberazione n. 707, con particolare riferimento a quelli aventi come motivazione la formulazione del nulla osta;
che nell’incontro su citato si è convenuto di offrire, ai soli candidati esclusi dalla procedura di mobilità per l’unica motivazione legata al rilascio del nulla osta, il c.d. “soccorso amministrativo”, consentendo loro di produrre, entro la data che sarà indicata nell’avviso che all’uopo sarà predisposto e pubblicato da questa AOU sul sito aziendale, un nuovo nulla osta che, inequivocabilmente, manifesti l’intenzione dell’Azienda di concedere la mobilità entro 120 giorni dalla richiesta, atteso che questa AOU imporrà tale termine anche ai candidati giudicati ammessi per aver già prodotto un nulla osta incondizionato.

Successivamente è stato pubblicato sia avviso con le direttive, sia il modello da seguire.

Ci riteniamo soddisfatti del risultato ottenuto finora, a dimostrazione che il dialogo e la ricerca dell’intesa restano sempre il primo passo da fare.

delibera 798

Avviso Nulla Osta

Modello nulla osta