Il giorno 23 Giugno 2016 un folto gruppo di infermieri ed altri professionisti del comparto sanità decidono di protestare contro il mancato rispetto delle leggi in materia di assunzioni in sanità. Nello specifico, preso di mira il sistema clientelare e la rete di assunzioni tramite agenzie interinali.
A suon di cori, slogan e striscioni sotto la sede della Regione Campania presso il centro direzionale di Napoli, un centinaio di ragazzi, coniugi, genitori che lavorano da anni fuori regione, chiedono di avere un incontro con De Luca, Postiglione e Polimeni per far valere i propri diritti.
Dopo una mattinata intera trascorsa tra pioggia e schiarite, contornata da vari tentativi dei personaggi del “palazzo” di scoraggiare la folla, nel primo pomeriggio una delegazione dei manifestanti viene accolta per l’incontro con i commissari Postiglione e Polimeni.
Al termine si arriva ad un verbale stilato (allegato) e belle promesse.
Saranno mantenute?
I manifestanti sono appagati?
Probabilmente NO..in quanto è proprio da un’idea dei rappresentanti che hanno fatto parte dell’incontro, che nascerà il M.I.C. & P.S. (MOVIMENTO INFERMIERI CAMPANIA E PROFESSIONI SANITARIE).